Tamburo Sciamanico

Nelle culture antiche, specie quelle del nord america, lo Sciamano ha il potere di connettersi alla natura ed agli avi, ed il Tamburo è lo strumento attraverso il quale dialoga con gli Spiriti e con tutti gli elementi della Natura.

 

Le origini del Tamburo si perdono nella notte dei tempi, ma si può affermare con certezza che sia stato ideato ed utilizzato dalle popolazioni di tutto il mondo non solo nei riti Religiosi ma anche in Feste e Cerimonie.

La costruzione del Tamburo Sciamanico porta in sé qualcosa di Magico e di Antico che lo rende non solo un pezzo unico ed irripetibile ma un oggetto Sacro per chi lo utilizza.

 

A seconda della provenienza geografica possiamo distinguere l’uso di pelli di diversi animali o l’uso di elementi naturali caratteristici della zona che conferiscono al Tamburo un timbro particolare spesso riconducibile proprio ad una determinata tradizione sciamanica.

È innegabile come il ritmo del Tamburo costituisca un legame forte e profondo che si può addirittura far risalire alla nostra esperienza intrauterina quando, nel grembo materno, il nascituro è in grado di percepire suoni endogeni (battito cardiaco materno, voce della mamma e rumori intestinali e viscerali del corpo materno) e suoni esogeni, cioè provenienti dall'esterno, ovviamente avvertiti in forma più attutita.

Innumerevoli studi hanno dimostrato come il bambino, ancora nel grembo materno, si rilassa abbassando la frequenza del proprio battito cardiaco quando ascolta la voce della mamma e il suo canto, o una musica rilassante; al contrario il piccolo scatta e accelera il battito cardiaco se subisce forti stimoli sonori.

E il nostro corpo queste esperienze sonore le conserva anche dopo la nascita.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Web Designer by Mirco Frusciante

Chiama

E-mail

Come arrivare