Decontratturante

Il massaggio decontratturante trova le proprie origini nella storia, tanto che veniva utilizzato già ai tempi degli antichi greci e romani per alleviare i dolori muscolari e articolari sia degli atleti sia dei guerrieri.

In tempi più moderni, la corrispondenza tra il dolore muscolare e la malattia era conosciuta da tempo, anche se in maniera vaga, e quindi si intensificarono gli studi che miravano ad interpretare le risposte corporee.

 

Fu solo grazie ad una studiosa di nome Janett Travell (1901-1997) ed alla pubblicazione nel 1952 dei suoi studi sui "Trigger Points" che la conoscenza delle relazioni causa-effetto ebbero un notevole impulso tanto che ancora oggi i "Trigger Points" sono oggetto di studio ed approfondimento da parte di molte discipline.

Il massaggio decontratturante viene utilizzato per sciogliere le tensioni e le contratture che presentano un dolore muscolare localizzato in distretti specifici.

Tali contratture possono essere causate da posture scorrette, sforzi fisici inadeguati, traumi, cause organiche, emotive, disordine alimentare, stanchezza ed altro.

Quando un muscolo si contrae si accorcia e di conseguenza limita l’ampiezza dell’estensione dei nostri movimenti. Di conseguenza questo dà la sensazione di sentirsi legati ed irrigiditi. In alcuni casi provoca dolore e, in fase acuta, può addirittura bloccare i movimenti.

 

Le contratture colpiscono maggiormente le persone che sottopongono i muscoli a notevoli sforzi ma, viste le diverse cause, possono interessare anche coloro che non praticano attività fisica.

Nella maggior parte dei casi si manifestano negli arti inferiori, ma possono presentarsi anche nella schiena ed in particolare nella zona lombare.

Quando un muscolo si contrae si accorcia e di conseguenza limita l’ampiezza dell’estensione dei nostri movimenti. Di conseguenza questo dà la sensazione di sentirsi legati ed irrigiditi. In alcuni casi provoca dolore e, in fase acuta, può addirittura bloccare i movimenti.

 

Le contratture colpiscono maggiormente le persone che sottopongono i muscoli a notevoli sforzi ma, viste le diverse cause, possono interessare anche coloro che non praticano attività fisica.

Nella maggior parte dei casi si manifestano negli arti inferiori, ma possono presentarsi anche nella schiena ed in particolare nella zona lombare.

 

Il massaggio decontratturante è indicato nel trattamento:

  • dei blocchi articolari: una alterazione nel funzionamento dell’articolazione;
  • delle contratture: contrazione muscolare involontaria insistente e dolorosa;
  • dei dolori e degli spasmi muscolari: possono dipendere da moltissime cause come esiti di una contusione, uno stato di stanchezza generale, da accumulo di cataboliti o da una scorretta alimentazione, oppure dovuti a contratture involontarie;
  • della pesantezza: lentezza nello svuotamento dello stomaco e, del processo di digestione, che può essere accompagnata anche da nausea;
  • della rigidità: diminuito movimento articolare dovuto o ad indurimento dei muscoli o a blocco meccanico dell'articolazione;
  • dell'ansia: sensazione di angoscia che si accompagna a malessere e agitazione.

A seconda del problema, del tessuto, della localizzazione e della fase in cui si trova la persona, si possono usare approcci e tecniche diverse: sfioramenti leggeri in fase acuta e dolente, o sfregamenti profondi e vigorosi per contratture di vecchia data. Impastamenti per scollare e rendere più elastici i tessuti, o percussioni e battiture per un effetto stimolante vasodilatatorio.

Il massaggio decontratturante migliora l'elasticità dei tessuti, rimuove l'acido lattico e rilassa la muscolatura, dando una sensazione di sollievo immediata. L'effetto salutare delle pressioni e degli sfregamenti vengono potenziati dall'impiego di oli naturali che grazie alle loro caratteristiche stimolano il sistema nervoso e concorrono a migliorare la salute della pelle.

 

Bisogna occuparsi sempre dell’intero corpo non solo della parte dolente in quanto tutte le zone sono collegate tra loro, ed inoltre è molto importante che i riceventi possano percepire sé stessi nella propria globalità e interezza.

Desiderate fissare un appuntamento?

Compila il modulo

o chiama al numero:

Cellulare: 320-3542637

 

Si riceve solo su 

appuntamento.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Web Designer by Mirco Frusciante

Chiama

E-mail

Come arrivare